Chiusura
Vedi tutti

42,8 km - Dislivello 400mt

Tappa 05

Eboli -

Salerno

Mercoledì 10  Maggio 2023 42,8km Dislivello 400mt
Tappa adatta a: Neofiti

Ritirati: 0

Ordine di arrivo
Classifica maglie

altimetria

planimetria

partenza / arrivo

ultimi km

crono tabella

  • altimetria
  • planimetria
  • partenza / arrivo
  • ultimi km
  • crono tabella

info turistiche

Città di:

partenza
arrivo

EBOLI

Panoramica

Il territorio fu frequentato sin dalla preistoria, come testimonia il ritrovamento di una mummia neolitica in località Corno d’Oro. Con l’arrivo dei romani, Eburum divenne un importante e fiorente centro artigianale e commerciale. Deve gran parte della sua fama contemporanea grazie al libro di Carlo Levi, “Cristo si è fermato a Eboli”, ma Eboli è citata anche da Virgilio nella sua Eneide.

Gastronomia

Tra i piatti tradizionali più antichi della cucina ebolitana: ‘O Ciauliello, Pizzelle ‘e sciurilli, a Cubaita, Crostata di mandorle e ricotta.

Bevande

Diverse le cantine operanti sul territorio, tra cui Cantine iorio ed Azienda agricola Rossella Cicalese.

SALERNO

Panoramica

Salerno è una meravigliosa città di mare che si affaccia sul Tirreno. Ha quasi tremila anni di storia ed è al centro di un paradiso di attrazioni turistiche conosciute in tutto il mondo: la divina Costa d’Amalfi e l’isola di Capri, il Cilento e gli Alburni, le aree archeologiche di Paestum e Pompei, i borghi della verde Irpinia, i vigneti del Sannio, lo splendore della Reggia di Caserta. Salerno, famosa per la sua Scuola Medica e più di recente per le magnifiche Luci d’Artista opere d’arte luminosa en plein air, è la destinazione ideale per chi voglia vivere un’esperienza di viaggio e soggiorno d’alta qualità tra arte e cultura, sapori e shopping, ambiente ed eventi.

Gastronomia

La visita a Salerno tra monumenti antichi e spiagge assolate, eventi di cultura e spettacolo, panorami incantevoli e stradine affascinanti diventa ancora più gustosa con l’arcobaleno di proposte enogastronomiche locali ispirate ad una stuzzicante fusione tra la terra ed il mare.

Ristoranti, trattorie, chioschetti propongono una sinfonia ininterrotta di sapori tutti a gustare. Il “cuoppo” è il cibo da strada preferito dai visitatori; un cartoccio pieno di frittura impanata: pesce, ortaggi e verdure a sazietà. Da non perdere un assaggio di spaghetti al dente con i frutti di mare, un panino con la milza imbottita tipica della festa patronale, un grappolo di uva sanginella dalle colline di Giovi, la parmigiana di melanzane. Non mancano mai a tavola le alici fritte appena pescate nel golfo di Salerno, la deliziosa mozzarella di bufala dalla Piana del Sele mentre il rosso del pomodoro San Marzano rallegra i primi piatti, le insalate estive o sua maestà la pizza. Sfogliatelle Santa Rosa, delizie al limone, una tipica torta alla fragola, uno spicchio di saporitissima mela annurca, calzoni con le castagne, torrone tradizionale e dolci con la nocciola tonda di Giffoni, gelati e granite al limone sfusato amalfitano sono le irresistibili tentazioni per il dessert. E per brindare non mancano i vini delle colline che circondano la città in un abbraccio inebriante.

Seguici
sui social
# giroe
official partners
official suppliers