Chiusura
Vedi tutti

47,3 km - Dislivello 1750mt

Tappa 16

Levico Terme -

Monte Bondone

Martedì 23  Maggio 2023 47,3km Dislivello 1750mt
Tappa adatta a: Ciclisti Esperti

Ritirati: 0

Ordine di arrivo
Classifica maglie

altimetria

planimetria

partenza / arrivo

dettaglio salite

ultimi km

crono tabella

  • altimetria
  • planimetria
  • partenza / arrivo
  • dettaglio salite
  • ultimi km
  • crono tabella

info turistiche

Città di:

partenza
arrivo

LEVICO TERME

Panoramica

Levico Terme, con 8112 abitanti, colpisce per il carattere ancora immutato di città di stampo ottocentesco, che rievoca le atmosfere della belle époque, in cui nobili da tutta Europa venivano a ritemprarsi dalle fatiche di corte.

L’insieme di antico e moderno ne fanno un centro ideale per proposte e attrattive differenti e molto variegate.

Levico propone salute, benessere termale e climatico, sport e divertimento all’aria aperta per i suoi ospiti negli alberghi, nei campeggi sul lago e negli appartamenti, oltre a passeggiate sui colli fra castelli e biotopi, o nell’antico centro storico alla scoperta dell’artigianato tipico e della cucina trentina tirolese.

Il prestigioso riconoscimento dell’ambita Bandiera Blu è stato riconfermato al Lago di Levico e alle sue spiaggie, tra i più caldi specchi d’acqua del sud Europa.

In questo splendido angolo del Trentino innumerevoli sono le occasioni per trasformare la vacanza in un vero e proprio “bagno di salute” e rigenerare il corpo e la mente, ritrovando l’armonia con voi stessi e l’ambiente circostante.

È grazie al clima mite, all’aria salubre che si respira, alla vicinanza dei monti e alla presenza dei laghi, che qui tutto diventa più facile e ogni attività più stimolante. I modi per rilassarsi sono molti: dalle passeggiate in mezzo ai boschi, ai voli in parapendio fino ai rilassanti trattamenti termali.

Le acque arsenicali-ferruginose delle Terme di Levico e Vetriolo sgorgano da sorgenti situate a 1.500 metri di quota.

Acque uniche in Italia e rare in Europa, che permettono di risolvere gli stati di astenia o di esaurimento causati dallo stress tipico della nostra epoca, consentono il recupero di energie vitali, fisiche e psichiche.

Le origini di insediamenti stabili nella zona di Levico si possono ricondurre all’età del ferro con dei ritrovamenti sul Colle di San Biagio, anche se un vero e proprio insediamento organizzato si ha solo in epoca romana, come testimoniato da ritrovamenti quali oggetti, monete ed anche un sarcofago di età imperiale. L’etimologia del nome è tuttora oscura, con alcune interpretazioni che fanno derivare Levico da termini quali celtici leoug, leak o lewa, che significano “pietra di termine/confine”, dal gentilizio barbarico Letta, da cui Levi vicus poi contratto in Levicus, oppure dal latino (praedium) Livicune (“podere di Livio”, poi volgarizzato in Lievigo e Levego) o laevus vicus, col significato di villaggio sinistro (a sinistra del Brenta) o villaggio elevato (sulle pendici del Monte Fronte).

Gastronomia

Dove la natura incontaminata e i verdi pascoli incontrano la cultura e la passione del mangiare sano, ecco che arrivano sulle nostre tavole i migliori sapori di montagna. Dalla polenta con la famosa farina della Valsugana alla genuinità dei piccoli frutti di Sant’Orsola agli ottimi insaccati e prodotti caseari della zona, come il tipico formaggio di malga.

 

Inoltre, in Valsugana-Lagorai vige la “condotta Slow Food” che mira a promuovere e salvaguardare il patrimonio agroalimentare del territorio: la buona e sana cucina, qui, è un tesoro tramandato di generazione in generazione.

MONTE BONDONE

Panoramica

Trento, nel cuore delle Alpi, ha una storia millenaria, fatta di tradizione mitteleuropea e cultura italiana, le cui testimonianze sono custodite nei siti archeologici e nei musei d’eccellenza che la città ospita. La Tridentum romana, il Castello del Buonconsiglio e il MUSE, il Museo delle Scienze disegnato da Renzo Piano, sono solo alcune delle attrazioni più caratteristiche della città.

Trento è il palcoscenico perfetto per festival e manifestazioni di richiamo internazionale, come il Trento Film Festival, il Festival dell’Economia e il Festival dello Sport. Storia e folklore hanno la loro massima espressione in rievocazioni storiche in costume come le Feste Vigiliane. L’atmosfera poi che si respira a Trento durante il periodo natalizio è unica: l’aria pungente e il candore della neve, l’incanto delle feste, l’artigianato e i sapori del famoso Mercatino di Natale di Trento regalano una vacanza davvero speciale.

Il capoluogo ha anche un cuore sportivo con i trekking urbani e un’ottima rete di piste ciclabili e al centro di un itinerario che unisce il Garda alle Dolomiti. Tra le grandi salite del Trentino in bici, da non perdere la mitica salita Charly Gaul che con una lunghezza di 16,3 km e 1370 m di dislivello conduce da Trento sul Monte Bondone.

A pochi chilometri dalla città di Trento e facilmente raggiungibile, il Monte Bondone è una splendida cornice naturale dove respirare l’aria pura e fresca di montagna e trascorrere del tempo all’aria aperta in sicurezza e tranquillità.

Gastronomia

La cucina trentina conserva gelosamente l’autenticità delle sue radici alpine, fondendola con il meglio della dieta mediterranea. Una gastronomia tradizionale e allo stesso tempo evoluta, attenta alla massima qualità delle materie prime e sempre rigorosa sulla genuinità dei prodotti.

Prodotti genuini come le trote e i salmerini dei torrenti di montagna, l’Olio Extravergine di Oliva DOP del Garda Trentino, le verdure bio, i piccoli frutti, le eccellenze lattiero-casearie ottenute dal buon latte trentino, i salumi e le tante specialità di malga o delle aziende agricole.

In Trentino climi e terreni differenti così come la cura e maestria dei vignaioli trentini concorrono a far nascere vini pregiati conosciuti in tutto il mondo. Le eccellenze enologiche locali come il Trentodoc, prestigioso spumante metodo classico, e il Vino Nosiola, vitigno autoctono della Valle dei Laghi, con i suoi derivati possono essere degustati nelle tante cantine che costellano il territorio. Presso Palazzo Roccabruna a Trento si trova inoltre l’Enoteca Provinciale dove scoprire tutte le specialità enogastronomiche del territorio.

Seguici
sui social
# giroe
official partners
official suppliers