Chiusura
Vedi tutti

29.4 km - Dislivello 450mt

Bastia Umbra - Perugia

Bastia Umbra -

Perugia

Venerdì 10  Maggio 2024 29.4km Dislivello 450mt
Tappa adatta a: Principianti

Ritirati: 0

Ordine di arrivo
Classifica maglie

altimetria

planimetria

partenza / arrivo

crono tabella

  • altimetria
  • planimetria
  • partenza / arrivo
  • crono tabella

info turistiche

Città di:

partenza
arrivo

Bastia Umbra

Gastronomia

Per quanto riguarda un Tour Enogastronomico, fuori e dentro il centro storico molti i locali e i ristoranti dove poter mangiare a Bastia Umbra.
Un elenco è consultabile su Visit Bastia Umbra Web App istituzionale del Comune di Bastia Umbra (anche per alberghi e agriturismi, shopping, cultura e arte).

Nel periodo di fine agosto, a Costano di Bastia Umbra, Sagra della Porchetta. Una delle sagre più importanti e rinomate dell’Umbria incentrata sulla porchetta di maiale, una lavorazione dalla tradizione secolare legata alla località di Costano.

A settembre: Palio de San Michele. La festa del Santo Patrono, una sfida tra i quattro rioni con prove di giochi in piazza, recitazione a cielo aperto, la lizza consistente in una corsa a staffetta nel circuito di piazza Mazzini, 4 le taverne dove è possibile degustare i piatti della cucina tipica umbra.

Punti di interesse

Monastero benedettino di Sant’Anna (Piazza Umberto I). L’antico edificio conserva al suo interno le tracce della prima imponente costruzione, la Rocca Baglionesca. Costruita dalla famiglia perugina dei Baglioni, nacque come fortezza e cittadella militare, strategica per la sua posizione a metà strada tra Assisi e Perugia. Esternamente, su via della Rocca, è possibile ammirare una imponente parte della antica costruzione, i bastioni da cui deriva il nome di Bastia, già chiamata Insula Romana.

Ex-Chiesa di Sant’’Angelo, oggi Auditorium Sant’Angelo. Antica pieve, l’edificio religioso più antico della nostra città precedente all’anno Mille, oggi proprietà comunale, location per convegni e matrimoni, eventi culturali.

Porta medievale di Sant’Angelo. La più antica delle porte di accesso, anticamente dotata di ponte levatoio, riportata all’antico splendore da un recentissimo intervento di restauro.

Chiesa di Santa Croce, ricco di opere d’arte di scuola umbra dei secc. XIV-XX. Polittico di Sant’Angelo realizzato da Niccolò di Liberatore, detto l’Alunno. Originariamente convento francescano, il primo eretto dai francescani dopo quello di San Francesco in Assisi, fu trasformato in Chiesa nel XVIII secolo, con vetrate pregiate dello Studio artistico Caselli- Moretti. (Piazza Mazzini)

Chiesa parrocchiale di San Michele, portale e vetrate imponenti, inaugurata nel 1961.

Chiesa di San Rocco, una antica iscrizione sulla parete esterna ne ricorda la costruzione dovuta alla devozione popolare verso il Santo che si riteneva avesse protetto nel ‘600 Bastia dalla pestilenza che aveva aggredito tutti i paesi limitrofi.

Sala della Consulta nel Municipio di Bastia Umbra (piazza Cavour, 19). Riccamente decorata dal pittore Benvenuto Crispoldi nel 1921. Visitabile negli orari di apertura del Municipio o in particolari occasioni, location per matrimoni (per info, Comune di Bastia Umbra, 075 80181)

Fuori del centro storico:
Antica Chiesa di San Paolo delle Abbadesse (già Monastero delle Abbadesse). Legata profondamente alla vita di Santa Chiara in quanto fu li che il santo di Assisi la fece riparare per un periodo, affidandola alla protezione delle monache con l’intento di sottrarla alle ire della famiglia, appartenente alla nobile casata degli Sciri e contraria alla scelta di Chiara, desiderosa di seguire le orme di Frate Francesco. (Situata all’interno del Cimitero Comunale, in Via Mantovani, lungo una delle vie che da Bastia conduce ad Assisi. Aperto tutti i giorni ore 8.00- 17.00).

Perugia

Panoramica

Perugia è una città ricca di storia e cultura, con numerosi luoghi affascinanti da esplorare.

Gastronomia

Il Torcolo di San Costanzo è un tipico dolce di Perugia, che viene preparato per il giorno della festa di San Costanzo, uno dei patroni della città, il cui martirio è commemorato il 29 gennaio. Si tratta di un dolce che, come la ciaramicola, è a forma di ciambella. Nel Cinquecento, il giorno della festa del santo, le ricche congregazioni ne comperavano ingenti quantità per distribuirlo ai poveri. Pare inoltre che si svolgesse tra i fornai della città una seria competizione, i cui prodotti poi venivano offerti ai passanti. Oggi in occasione della festa patronale a Borgo XX Giugno – la via che si trova nelle immediate vicinanze della Chiesa dedicata al Santo – è allestita la storica Fiera Grande, mostra mercato con banchi di prodotti tipici e artigianato, mentre in Corso Vannucci, davanti a Palazzo dei Priori, e nel quartiere di Monteluce, sono distribuite fette di torcolo preparate dai fornai e pasticcieri della città.

Bevande

Lungo il corso del Tevere troviamo una DOC specifica di vini di Perugia. Ad esso si affiancano altri vini DOC che esprimono il territorio con vini rossi destinati anche a un certo invecchiamento e vini bianchi di notevole freschezza.

Nella provincia di Perugia sono presenti le due DOCG della regione: il rosso Montefalco Sagrantino prodotto con il vitigno Sagrantino assunto come autoctono anche se le sue origini sono incerte tra una provenienza iberica e una saracena (con le varianti secco e passito) e il Torgiano Rosso Riserva, prodotto con vitigno Sangiovese.

Nella provincia sono presenti nove delle DOC prodotte nella regione.

Con i vitigni Trebbiano toscano, Grechetto, Sangiovese, Cabernet sauvignon, Merlot, Pinot nero oltre a vitigni specifici coltivati in Umbria viene prodotto l’Assisi (con le varianti bianco, grechetto, rosso, rosato, novello, cabernet sauvignon, merlot e pinot nero, gli ultimi tre anche nella tipologia riserva).

Punti di interesse

Ecco cinque dei luoghi più belli e interessanti a livello storico e culturale a Perugia:
• Corso Vannucci e Piazza IV Novembre: Il cuore pulsante di Perugia, Corso Vannucci è una elegante via pedonale circondata da negozi, caffè e ristoranti. Conduce a Piazza IV Novembre, la piazza principale della città, dominata dalla Fontana Maggiore e circondata da importanti edifici storici come il Palazzo dei Priori e la Cattedrale di San Lorenzo.
• Palazzo dei Priori: Situato in Piazza IV Novembre, il Palazzo dei Priori è un magnifico edificio gotico che ospita il Museo Nazionale dell’Umbria e l’Amministrazione Comunale. All’interno, potrai ammirare opere d’arte, dipinti e sculture che coprono secoli di storia artistica umbra.
• Galleria Nazionale dell’Umbria: Questa galleria d’arte è situata nel complesso del Palazzo dei Priori e offre una collezione eccezionale di opere d’arte umbra dal Medioevo al Rinascimento. Puoi ammirare capolavori di artisti come Perugino, Pinturicchio e Beato Angelico.
• Rocca Paolina: La Rocca Paolina è una fortezza che domina il centro storico di Perugia. Costruita nel XVI secolo, ha una storia affascinante. Oggi, puoi esplorare i resti della rocca, che includono un labirinto di strade sotterranee che collegano la città alta con quella bassa.
• Basilica di San Francesco al Prato: Questa basilica risale al XIII secolo ed è uno dei principali luoghi di culto di Perugia. La sua facciata gotica è impressionante, edificio ad unica navata, che conserva l’originaria struttura. È rimasta per anni scoperchiata per il crollo delle volte, a causa di movimenti franosi della collina: i monumenti e le cappelle sono andati perduti, la facciata policroma, invece, è stata ripristinata nel suo splendore nel 1926 dall’architetto Pietro Angelini. Negli anni trenta e sessanta del Novecento il tempio sconsacrato è stato internamente demolito: solo l’inizio del Duemila ha visto l’avvio di un radicale restauro e nel 2022 sono stati portati a termine ulteriori lavori che lo hanno trasformato in auditorium su progetto originario di Bruno Signorini.

Questi luoghi offrono solo un assaggio della ricchezza storica e culturale di Perugia. La città è ricca di musei, chiese, borghi e architetture affascinanti che ti permetteranno di immergerti appieno nella sua affascinante storia.

Seguici
sui social
# giroe
top sponsor
official partners
institutional partners
official suppliers