Chiusura
Vedi tutti

Tappa 7 Pratola Peligna – Gran Sasso d’Italia (Campo Imperatore)

12/05/2023

Tappa 7 Pratola Peligna – Gran Sasso d’Italia (Campo Imperatore)

Campo Imperatore, 12 maggio 2023 – Dal 1971, quando ha fatto il suo debutto nella Corsa Rosa, è una delle salite simbolo del Giro d’Italia. Nel 1999 Pantani ha scritto qui una delle pagine più belle della sua leggenda, vincendo con la neve ai bordi della strada. E oggi, a sfidare le pendenze del Gran Sasso d’Italia, con approdo a Campo Imperatore, sono stati i ciclisti elettrici, impegnati nella settima frazione del Giro-E edizione 2023, la più dura. Che alle pendenze già critiche della salita ha aggiunto un po’ di neve a quattro chilometri dal traguardo, freddo pungente, e pure il vento contrario, con la salita che, in quel tratto, da dura diventa durissima.
Davvero una bella prova per tutti coloro che hanno tagliato il traguardo, ma soprattutto un ricordo indelebile, di quelli che rimangono tatuati sul cuore. Come sarà anche per Marco Marsilio, il Presidente della Regione Abruzzo, che aveva promesso che avrebbe pedalato… e l’ha fatto! Complimenti, Presidente!

La tappa Pratola Peligna-Gran Sasso d’Italia (Campo Imperatore)

75 chilometri per 2.100 metri di dislivello positivo. Bastano questi dati per incutere rispetto. Il Giro-E si innesta sul percorso Giro al momento giusto: in tempo per godersi il gran finale di una tappa “importante” anche per i professionisti, che di chilometri oggi ne percorrono 218.
È il primo arrivo in salita del Giro-E, che giunge a quota 2.130 metri sul livello del mare, dov’è piazzato l’arco di Campo Imperatore. Gli ultimi cinque chilometri sono da tregenda: pendenze tra il nove e il dieci per cento, con punte del 13 per cento. Se c’è una certezza, è che senza i motori, ben pochi dei partecipanti alla tappa di poggi del Giro-E sarebbero riusciti a salire fino in cima. Ed è questo l’aspetto straordinario dell’evento: consentire a tutti esperienze ciclistiche impagabili, finora riservate a pochi.

Il personaggio del giorno – Alessandra Fior

È una veterana del Giro-E, e uno dei suoi volti più simpatici. Alessandra FIOR (@sportvitale), triathleta, ciclista long distance e ambassador di vari marchi, quest’anno partecipa con il team Green Project Agency-Sporters. L’anno scorso è stata la capitana del team all girls Italia.it. A differenza di altri, lei non temeva il Gran Sasso. “Ma no, quale paura! Sapevo di avere la seconda batteria a disposizione, e le bici nell’arco di un anno si sono evolute tantissimo, vanno già molto meglio rispetto all’anno scorso. Quindi sono salita serena ed è stato molto bello, anche se duro. Io sono abituata a fare ultra cycling, le salite non mi spaventano. Stiamo andando molto bene in classifica, abbiamo indossato per molti giorni consecutivi la maglia di leader della classifica generale, perché siamo molto precisi nelle prove che ci vengono assegnate. I partecipanti quest’anno sono preparatissimi, il livello si è alzato. Abbiamo concorrenti, ospiti, atleti che hanno tanti chilometri nelle gambe. Ieri ce n’era uno che fa circa 35 mila chilometri l’anno, quasi come un professionista. Finito il Giro-E per me ci sarà la Tuscany Trail, poi parteciperò a diversi Iron Man e a fine anno l’obiettivo è andare in Messico per il terzo Iron Man full distance: 3,8 chilometri di nuoto, 180 chilometri in bici e 42 chilometri di corsa. Per il prossimo anno ho un altro sogno, che è nato in me durante le lunghe pedalate, quando anziché pensare alla fatica cullo i miei sogni, ma non voglio ancora rivelarlo, mi deve accompagnare per altri allenamenti…”.

BiciScuola

Il progetto di edutainment, giunto alla sua 22esima edizione, coinvolge in particolare i bambini delle scuole primarie di primo grado (6-10 anni) situate nelle località attraversate da Giro d’Italia e Giro-E, con l’obiettivo di sensibilizzare i più piccoli all’utilizzo della bicicletta per uno stile di vita sano, al fairplay sportivo, a un’alimentazione equilibrata, all’educazione stradale e alle regole della nuova mobilità sostenibile. A oggi, sono stati coinvolti un totale di 1 milione e 660 mila ragazzi. Dal 4 al 28 maggio 2023 sono attese 2400 classi.

Premiate oggi le seguenti classi vincitrici:

CAPUA: classe 1^A, Scuola Primaria S. Angelo in Formis di Capua (CE)
PRATOLA PELIGNA (GIRO-E): Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo di Pratola Peligna (AQ)
CAMPO IMPERATORE: classe 5^D, Scuola Primaria Mariele Ventre di L’Aquila (AQ)

Clicca qui per scoprire le classifiche del Giro-E.

Appuntamento a domani per la tappa numero 8, Gualdo Tadino – Fossombrone.

Seguici
sui social
# giroe
official suppliers