Tappa 8

RITROVO DI PARTENZA

 

Caramanico Terme

INCOLONNAMENTO

 

KM 0, VIA UFFICIALE

 

KM

 

71

ARRIVO

 

Roccaraso (Aremogna)

ORARIO DI ARRIVO

 

Tappa 8 | 11 Ottobre 2020 | 71 km

Caramanico Terme >
Roccaraso (Aremogna)

Caramanico Terme

Caramanico Terme, è un comune abruzzese che forma parte della comunità montana della Majella e del Morrone. Il centro è conosciuto per la sua ricchezza artistica e naturalistica, per la presenza delle Terme e per i richiami medioevali lungo tutto l’abitato. Situato nell’ambiente appenninico, si sviluppa nelle falde del massiccio della Majella a 613 m, estendendosi tra le valli del fiume Orta e del suo affluente Orfento, che ne caratterizzano l’intero territorio.  Un paese dalle mille sfumature, conosciuto in Italia e all’estero per le sue molteplici risorse, che possono essere suddivise in naturali-paesaggistiche, termali e culturali. Il paese, situato nel cuore del Parco Nazionale della Majella, vanta una vastissima varietà di flora e fauna, il cui fiore all’occhiello è senz’altro il canyon naturale della “Valle dell’Orfento”, una delle prime aree protette dichiarate in Abruzzo.

Enogastronomia

Il Comune di Caramanico Terme conserva una grande varietà di Piatti Tipici della Tradizione e di Prodotti locali a Km0, che raccontano la storia e l’essenza della Majella. Possono essere citati i primi piatti, di antichissima origine, come le “Piangozze”, robusti maltagliati di grano duro serviti al ragù e al pecorino e le “sagne e faciule”; la carne d’agnello fatta alla brace o le “pallotte cace e ove”. Altro aspetto molto importante della Gastronomia caramanichese sono i dolci tradizionali, legati alla cultura della società contadina, volti ad assumere valenze profonde e simboliche durante importanti ricorrenze, quali religiose e famigliari (Mostaccioli, Pizzelle, Fiadoni, Pupa e Cavallo, Chiacchiere ecc..). Inoltre, molto importante è la presenza di Aziende Agricole che continuano da secoli, ormai, la produzione di Prodotti Locali, quali Formaggi come il Pecorino, Salumi, e Miele.

Luoghi di interesse

  • Le Terme: lo stabilimento termale, già conosciuto dal 1576 per le sue acque curative, è ancora oggi un importante centro di riferimento. È dai primi anni dell’800 che se ne avvalora scientificamente l’efficacia per scopi terapeutici. Al giorno d’oggi le acque sulfuree sono state catalogate seconde migliori d’Europa ed il centro termale viene considerato uno dei principali in Abruzzo e del centro-sud, grazie alla sua accessibilità ed alla bellezza del luogo.
  • Gli Eremi: Eremo di San Bartolomeo, di San Giovanni a Orfento e di S. Onofrio a Orfento
  • Riserva Natuarale Valle dell’Orfento
  • Chiesa di San Tommaso Becket
  • Chiesa di San Nicola
  • Ex Convento delle Clarisse
  • Sito Archeologico della Valle Giumentina
  • Sentieri in Alta quota nel Parco Nazionale della Majella

Roccaraso (Aremogna)

Roccaraso è la località sciistica più nota ed attrezzata dell’Appennino. Si trova a breve distanza da Roma e da Napoli, sugli Altipiani Maggiori, tra le due grandi aree protette dei Parchi nazionali: quello storico d’Abruzzo, Lazio e Molise e quello della Majella. Una lunga storia di successo: da oltre centro anni è infatti una delle mete turistiche più ambite ed amate d’Italia in ogni stagione. Roccaraso è un vero e proprio paradiso per gli amanti della neve. Con i suoi nuovi impianti di risalita veloci, moderni e senza barriere architettoniche si presenta come un’unica grande ski area che offre piste di ogni tipo all’interno di un comprensorio di circa 110 chilometri. Roccaraso può oggi vantare il più esteso sistema d’innevamento programmato d’Italia ed il terzo in Europa.

Luoghi di interesse

  • Chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta
  • Eremo parrocchiale di Santa Maria Assunta
  • Eremo della Madonna della Portella
  • Chiesa di San Bernardino
  • Chiesa di San Rocco