Tappa 14

RITROVO DI PARTENZA

 

Maniago

INCOLONNAMENTO

 

KM 0, VIA UFFICIALE

 

KM

 

67.8

ARRIVO

 

Piancavallo

ORARIO DI ARRIVO

 

Tappa 14 | 18 Ottobre 2020 | 67.8 km

Maniago >
Piancavallo

Maniago

La millenaria storia di Maniago, cittadina della pedemontana del Friuli Occidentale incastrata tra i prati dei magredi e le Dolomiti Friulane, è legata dalla metà del ‘400 alla lavorazione del ferro: generazioni di fabbri e coltellinai hanno costruito con acqua e fuoco la capitale italiana delle lame.

Enogastronomia

La pitina IGP è la regina della tavola di questo territorio: un salume a base di carni ovicaprine o di selvaggina ungulata unico nel suo genere, che affonda le proprie radici lontano nel tempo ed è stato riscoperto, valorizzato e reinterpretato nelle cucine di oggi.

Luoghi di interesse

Il Museo dell’Arte Fabbrile e delle Coltellerie è il luogo dove scoprire le origini e l’evoluzione storica, sociale e tecnologica legate alla produzione di oggetti da taglio, iniziata grazie all’energia dell’acqua che ha messo in moto i primi battiferri e che continua ancora oggi tra tecnologia e saperi manuali.

Attività su mobilità eco sostenibili

Il territorio maniaghese è particolarmente adatto ad essere scoperto in bici. Negli ultimi anni la rete ciclabile si è molto sviluppata, sia in relazione alle strutture della ciclovia FVG3 (pedemontana e del Collio), sia per quanto riguarda i collegamenti “interni”. E’ cresciuta assieme all’attenzione per gli sport legati a questo mezzo, praticati tra i magredi e i numerosi percorsi del Monte Jouf.

Piancavallo

Appendice montana del territorio comunale di Aviano (PN), rappresenta un punto di riferimento per la pratica degli sport invernali e una piacevole località fruibile tutto l’anno. Gli appassionati hanno a disposizione 17 km. di piste di sci alpino sulle quali sono state disputate varie gare di Coppa del Mondo femminile; è stata fra le prime stazioni sciistiche a dotarsi di un impianto di innevamento artificiale. Piancavallo dispone di un campo scuola per apprendere le basi dello sci, di un parco giochi per i più piccoli e di un’area idonea alla pratica dello snowboard e del freestyle; assai apprezzato anche il bob su rotaia. A chi preferisce lo sci nordico Piancavallo offre 18 km. di tracciati e un anello illuminato per sciare in notturna, mentre il Palaghiaccio è il luogo ideale per chi ama pattinare. Nel 2003 ha ospitato alcune competizioni delle Universiadi invernali, accogliendo atleti provenienti da ogni parte del mondo.
Durante il resto dell’anno è possibile percorrere numerosi sentieri, a piedi o in bici, o praticare sport all’aperto o nel Palasport polifunzionale: tra questi tennis, calcio, pattinaggio a rotelle e minigolf.

Enogastronomia

La cucina tipica è quella dell’area della montagna e pedemontana del Friuli Occidentale: piatti ricchi di gusto e preparati con ingredienti provenienti dal territorio.
Tra questi segnaliamo alcune peculiarità tra le quali “polenta, salàt e cavo”, tipico piatto avianese nato dalla tradizione di pastori e malgari del luogo, che abbina la polenta al salame cotto in padella e arricchito di un condimento a base di panna o scrematura di latte.
Altro piatto da ricordare è il risotto con il “grìsol”, erba spontanea primaverile da raccogliere nei campi che si presta ad essere utilizzata anche nelle frittate.
Spesso presente sulle tavole dei ristoratori della zona la selvaggina, accompagnata dalla polenta.
Non mancano prodotti lattiero – caseari quali formaggi di latte vaccino ma anche di capra, pecora e bufala, e salumi. In zona si raccolgono gustosi funghi tra i quali porcini, chiodini e finferli.
I vini più utilizzati sono quelli che accompagnano la cucina friulana in generale: cabernet, merlot, refosco per i rossi, friulano, pinot, ribolla gialla per i bianchi.

Luoghi di interesse

La località, situata a 1280 metri s.l.m., si trova nell’ambito del massiccio del Monte Cavallo e vicina alla foresta del Cansiglio. Fa parte del territorio comunale di Aviano (PN), ed è sorta negli anni Sessanta del secolo scorso; è quindi dotata di edifici e infrastrutture di realizzazione relativamente recente.

Storia

Sorta alla fine degli anni Sessanta del secolo scorso. I residenti a Piancavallo risultano un centinaio; l’intero Comune di Aviano conta 9139 abitanti