Senza categoria

Tappa 7: da Manfredonia a Vieste (Gargano)

By 10/10/2020 No Comments

Offresi ciclismo di prima classe con vista mare, località Gargano, rif. Giro-E. Una delle perle di Mauro Vegni, una di quelle tappe che solo lui sa disegnare, anzi, inventare. la Giovinazzo-Vieste del Giro d’Italia diventa la Manfredonia-Vieste del Giro-E, interamente sul percorso della Corsa Rosa. La tappa del Gargano. Emozione infinita scalare il Monte Sant’Angelo con l’impressione di essere a picco sul mare, con un sole stupendo, un mare blu e un cielo azzurro. Lirismo eccessivo? Avreste dovuto esserci. È una di quelle giornate che ti fanno amare il ciclismo. Che non è solo fatica, vento, freddo, impresa. Ciclismo è anche vivere una giornata così, godere di un clima e un percorso che realmente pochi posti al mondo possono offrire. E grazie alle bici elettriche, farlo tutto sommato in relax.
L’unica asperità di giornata, il Monte Sant’Angelo, è un categoria 2 da un 6,1 per cento medio, 10 per cento al massimo, quindi pedalabile senza patemi. Ma è solo l’oliva di un Dirty Martini, il dettaglio che dà il tocco. Perché la panoramica sul mare fino a Vieste, un continuo saliscendi tutto curve, è un’altra poesia, un futuro classico, un must ride. Percorso bellissimo, da ripetere, con o senza motore elettrico, che lascerà una traccia nel cuore dei partecipanti del Giro-E 2020, che stanno riempiendosi gli occhi e il cuore di immagini da urlo.
Ah, come naturalmente sapete, l’oliva nel Martini non si mangia.

FOTO
Alfredo Falcone/LaPresse