Senza categoria

Itinerari in Puglia, la bicicletta elettrica ti aspetta per scoprirla

By 10/10/2020 Ottobre 14th, 2020 No Comments

Puglia bellezza millenaria e incontaminata, da vivere in bici, lentamente, a seconda del proprio allenamento, della voglia di fare più o meno fatica.
Dopo avere raccontato gli itinerari facicili QUI , ecco quelli in cui si fatica un po’ di più, ma si possono vivere anch moltre più sensazioni.

PERCORSI MEDI
Per gli amanti della mountain bike e dei percorsi nella natura, imperdibile l’itinerario che percorre la steppa murgiana e i borghi arroccati sugli antichissimi canyon della Puglia. Un’avventura lunare è il tour in bici che attraversa il Parco Nazionale dell’Alta Murgia, sale fino al maestoso Castel del Monte e prosegue lungo gli splendidi borghi di Minervino Murge, Spinazzola e Poggiorsini. Attraversando paesaggi quasi lunari che cambiano volto ad ogni stagione, si raggiunge Gravina in Puglia e il borgo medievale di Altamura dove il profumo del pane induce il viaggiatore a una sosta obbligata.
Se vi affascinano le scenografie fiabesche e i paesaggi campestri vi consigliamo l’itinerario Dal mare alla campagna. Un percorso in bici che parte da Bari e prosegue pedalando nel verde delle stradine di campagna tra coltivazioni e mandorli in fiore. Suggestiva la visita alle Grotte di Castellana, il complesso speleologico più importante d’Italia e ad Alberobello, patrimonio Unesco con i suoi trulli e vicoli bianchi apprezzati in tutto il mondo.
Tra gli itinerari cicloturistici in Puglia non può mancare un tour tra i sapori nostrani. La pietra delle città eterne è il percorso che parte da Altamura e si snoda lungo le principali città enogastronomiche della zona come Santeramo, Noci, Martina Franca, Locorotondo e Cisternino. Un viaggio tra i campi coltivati e i muretti a secco, realizzati con le pietre riemerse dal terreno, che si conclude ad Ostuni dove la vista si perde su due panorami spettacolari: il primo rivolto alla distesa di ulivi, il secondo sull’Adriatico in uno dei suoi tratti più suggestivi.
Gli itinerari in bici, di difficoltà media, terminano in un angolo della Puglia poco conosciuto ma ricco di storie e luoghi antichi. Nel Cuore della storia è l’affascinante itinerario che va da Ginosa al Parco delle Terre delle Gravine. Percorrendo Castellaneta e Palagianello su un antico ponte ferroviario, curva dopo curva si salta tra la Magna Grecia e Crispiano. L’itinerario si conclude a Grottaglie, città delle storiche ceramiche.

PERCORSI DIFFICILI
L’itinerario La natura aspra e dolce è tutto intorno al Gargano, dalla scogliera alla foresta; parte da Manfredonia e corre lungo la costa, in un susseguirsi irrequieto di curve rivolte al mare. Un salto nelle Isole Tremiti (in nave, idrojet o elicottero) è doveroso prima di riprendere il viaggio in bici lungo le sponde del lago di Varano. Da qui, la natura diventa irriverente e la pedalata si fa più impegnativa; un ultimo sforzo prima di ritemprare lo spirito nei luoghi della fede a San Giovanni Rotondo e Monte Sant’Angelo. Una variante? Da Vieste, si può accorciare il percorso entrando nei sentieri della Foresta Umbra, il polmone verde di Puglia. Un vero toccasana per muscoli e mente.
Un continuo saliscendi è l’itinerario per gambe forti e palati fini, lungo uno spettacolo tutto da godere, tra le pendici del Gargano, le cave di pietra di Apricena, i campi coltivati dell’Alto Tavoliere delle Puglie e i luoghi più belli dei Monti Dauni. Le gambe devono faticare di continuo, ma il panorama, un sorso di Nero di Troia e un boccone di prosciutto di Faeto, tra una sosta e l’altra, ripagano della fatica. Superato il borgo di Deliceto, si pedala finalmente in discesa alla conquista del Basso Tavoliere fino a Canosa di Puglia.

viaggiareinpuglia.it

fonte: Pugliapromozione